Archivio delle categorie Libri

AvatarDiFabio Gangemi

Arduino: Operatori

Qualunque applicazione informatica, cioè un software, nel caso di Arduino parliamo di uno sketch, deve effettuare delle operazioni sui dati per risolvere un determinato problema.

Queste operazioni consistono a volte in calcoli, somme, moltiplicazioni, divisioni, ecc…

Se volessimo effettuare delle operazioni all’interno del nostro sketch dobbiamo tradurle in linguaggio informatico affinché Arduino sia in grado di riconoscerle e usarle correttamente.

Di seguito elenco brevemente alcuni degli operatori più usati negli sketch di Arduino.

Operatori Matematici

Fra i più semplici ed intuitivi tipi di operatori troviamo gli operatori matematici.

+ Somma
– Sottrazione
* Moltiplicazione
/ Divisione
% Modulo

Per utilizzarli, è sufficiente inserirli all’interno delle nostre espressioni.

Attraverso un operatore matematico possiamo aumentare o diminuire il valore di una variabile.

Esempio, aumento il valore di una variabile:

Int x;
x = 3;
x = x +1;
Il risultato sarebbe 4 (x+1 cioè 3+1)

Esempio, diminuzione del valore di una variabile
Int x;
x = 3;
x = x -1;
Il risultato sarebbe 2 (x-1 cioè 3-1)

Nei due brevi esempi appena sopra elencati abbiamo aumentato e diminuito il valore della variabile x di 1.

Operatori di incremento e decremento

Lo stesso risultato si può ottenere attraverso l’uso di operatori di incremento e decremento come i seguenti:

++ Incrementa di uno
— Decrementa di uno

In pratica avremmo potuto scrivere:
x++ che corrisponde a x = x + 1
x– che corrisponde a x = x -1

Operatori relazionali (di confronto)

Se c’è la necessità di mettere a confronto determinati elementi si fa uso degli operatori relazionali detti anche operatori di confronto.

Gli operatori relazionali si usano in tutti quei casi dove c’è la necessità di stabilire ad esempio se un numero è più grande di un altro, se due quantità sono uguali fra loro oppure differenti, se un numero è minore del valore 0.
In tutte queste situazioni si fa uso degli operatori relazionali come quelli di seguito riportati:

> maggiore
>= maggiore o uguale
< minore
<= minore o uguale
== uguaglianza
!= diverso da

Nota: Scrivere un’istruzione de tipo x = y significa che daremo alla variabile x il valore contenuto nella variabile y, mentre scrivere x == y serve per verificare se le variabili x e y sono uguali.

L’operatore “=” è un operatore di assegnamento. Questo operatore non fa altro che assegnare il valore di una espressione ad una variabile.

Operatori logici

Gli operatori logici sono di solito utilizzati per confrontare due espressioni e restituiscono un valore TRUE (vero) o FALSE (falso).

Gli operatori logici sono tre.

&& AND logico
Esempio di AND logico:
if (x>0 && x<5) // vera se solo se entrambe le espressioni sono vere

|| OR logico
Esempio di OR logico:
if (x>0 || y>0) // vero se una delle due espressioni è vera

! NOT logico
Esempio di NOT logico
if (!x>0) // vera solo se l’espressione è falsa

Dove si usano?

Gli operatori vengono usati nelle istruzioni if, while ma anche nei cicli for.

Approfondimenti

Gli sketch di Arduino si basano sul linguaggio di programmazione “C/C++” quindi le regole che si usano sono praticamente le stesse.

Per chi volesse approfondire il funzionamento degli operatori, conoscere tutti quelli esistenti ed il loro specifico funzionamento, si consiglia di leggere un buon manuale di introduzione al linguaggio di programmazione “C/C+”.

Mio consiglio: C e C++: Le chiavi della programmazione di Carlo A. Mazzone

Inoltre sul programma IDE di Arduino > menu Aiuto > Guida di riferimento si possono trovare maggiori dettagli sugli operatori presenti e come usarli.

In breve

Gli operatori non sono altro che dei simboli o una sequenza di più simboli che inseriti correttamente nelle espressioni, codice di Arduino, permettono allo stesso di eseguire specifiche funzioni matematiche o logiche.  

Con questa breve guida era mia intenzione introdurre in modo molto sintetico quelli che sono e vengono definiti operatori nel mondo di Arduino.
Spero a grandi linee di esserci riuscito.

Se avete segnalazioni da fare, consigli, siete in possesso di materiale che riteniate possa essere utile per approfondire l’argomento “Operatori” non esitate a contattarmi. Vedrò di trovare spazio sul sito per pubblicare quanto da voi proposto.

AvatarDiFabio Gangemi

Recensione: WordPress. La guida completa. Creare blog e siti professionali di Bonaventura Di Bello

Introduzione

Qualunque sia la vostra passione, se si vuole condividere la stessa in modo professionale con i tanti utenti del web allora la cosa migliore da fare, oltre ad essere già presenti sui vari social network (Twitter, Facebook, Linkedin, ecc…), sta nel realizzare il proprio “sito web”.

Le due strade

A questo punto, per la realizzazione del proprio sito web, potrete decidere di percorrere due strade.

La prima, affidarsi ad una azienda specializzata nella realizzazione di siti web e pagare la stessa per farle realizzare il vostro, quanto avete in mente. I costi nella maggior parte dei casi per avere un sito configurato ed “ottimizzato” iniziano ad aggirarsi intorno le 1000/2000€ e anche più in base alla tipologia di funzioni, aspetto grafico, che si vorrà implementare, adottare.

La seconda strada percorribile sta nel realizzare il tutto da sé a patto che abbiate tanta pazienza, voglia di imparare ma soprattutto tanto tempo da dedicare alla realizzazione e sviluppo del vostro sito web.

WordPress: Il libro consigliato

A questo punto escludendo che vogliate percorrere la prima strada il mio consiglio, senza andare a tentoni, evitare di improvvisare, sta nell’acquistare un buon libro che vi insegni ad utilizzare “WordPress” cioè uno dei migliori “CMS (Content Management System)” in circolazione.

Il testo in questione, secondo me il migliore in assoluto, è il libro di “Bonaventura Di Bello”: “WordPress. La guida completa. Creare blog e siti professionali”.

wordpress-la-guida-completa-bonaventura-di-bello

Libro consigliatissimo per chi vuole imparare a utilizzare WordPress per creare il proprio sito web professionale, partendo da zero.

Perché acquistare il libro di Bonaventura Di Bello?

Il testo spiega in modo semplice e chiaro con un linguaggio alla portata di tutti come muovere i primi passi nell’utilizzo di WordPress.

All’interno dello stesso l’autore, spiega quali sono i requisiti tecnici per usare correttamente WordPress, come effettuare l’installazione e configurazione, come navigare nella dashboard, come creare contenuti, come modificare il layout, la grafica del sito, come creare pagine, menu, moduli di contatto e molto altro.

I linguaggi di programmazione

Gli utenti che hanno poche conoscenze di linguaggi di programmazione (“HTML”, “PHP”, “MySql”, “Java”, Ecc..) attraverso il testo potranno creare da sé, in totale autonomia e con poche difficoltà il proprio sito web professionale. 

NOTA: La progettazione, realizzazione di un sito web professionale è qualcosa di molto complesso da poter descrivere in poche semplici righe ed inoltre molti argomenti con cui ci si troverà ad avere a che fare spaziano in diversi campi come il “marketing”, “SEO” ecc…

Conclusioni

Il libro di Bonaventura Di Bello non fa altro che aprire a tutti gli utenti una porta su questo complesso e fantastico mondo, pieno di opportunità, la realizzazione di siti web. E già una volta imparato potreste realizzare siti web anche per altri. Toccherà voi approfondire di volta in volta per migliorare in base agli obiettivi che avete in mente di raggiungere. Il testo partendo da zero permette anche ai meno esperti di poter realizzare e gestire siti web professionali con molta facilità. Armatevi di tanta pazienza, tempo e non scoraggiatevi di fronte alle prime difficoltà che incontrerete. La soddisfazione di aver creato qualcosa da sé ripaga ogni sacrificio.

Se voleste acquistare il libro relativo, di seguito vi riporto link ad Amazon:
“WordPress. La guida completa. Creare blog e siti professionali”

Qualora abbiate da consigliare altri testi per imparare correttamente ad usare WordPress, se vi e piaciuta, vi è stata utile, la mia breve recensione su questo libro non esitate a contattarmi. Sono qui sempre a vostra disposizione ogni consiglio, critica costruttiva, è sempre utile.

AvatarDiFabio Gangemi

Recensione: Il manuale di Arduino di Paolo Aliverti

Se siete appassionati di tecnologia, elettronica, e vi piace mettere mano a fili, interruttori, led, resistenze, sensori ecc.… navigando sul web vi sarete imbattuti e avrete sicuramente sentito parlare di quella piccola schedina elettronica chiamato “Arduino”.

Con Arduino sarete in grado di realizzare progetti incredibili, dispositivi utili e adatti ad ogni esigenza.

Se siete impazienti di metterci mano anche voi, per esprimere il vostro potenziale, dare sfogo alla vostra fantasia, la prima cosa da fare e raccogliere informazioni per capire da dove cominciare.

Niente di meglio allora di un buon libro come “Il manuale di Arduino di Paolo Aliverti”.

Lo stesso non è che una panoramica che si affaccia sul mondo di Arduino partendo da un’introduzione iniziale, la storia della piccola scheda elettronica, a cosa serve, come funziona per spingersi poi più a fondo con accenni alla programmazione avanzata.

L’autore fa un elenco e descrive in modo impeccabile i vari componenti che potrete utilizzare per realizzare i progetti più vari. Si parla di sensori, shield, attuatori, transistor, relè, motori e molto altro con breve descrizione, su come funzionano gli stessi, su come collegarli e su come farli funzionare.

Il testo è scritto molto bene, con un linguaggio chiaro e di facile comprensione per tutti. Sono presenti, Link utili a ulteriori libri da leggere e a risorse online, consigliati dall’autore.

Essendo che il mondo di Arduino è veramente vasto sarebbe impossibile riportare tutto su di un unico libro.

Nonostante questo il testo può sicuramente essere di aiuto a quanti si trovano agli inizi così da avere una buona base di partenza per esercitarsi fin da subito con il realizzare progetti semplici.

Più in là, quando avrete acquisito una buona padronanza della logica di come funziona Arduino, del suo linguaggio di programmazione potrete passare allo sviluppo di progetti più impegnativi e complessi.

Se cercate un libro con esercizi da svolgere, progetti da realizzare vi consiglio di guardare altrove. Nel testo in questione c’è poco a riguardo.

Mi auguro magari che l’autore più in là scriva un testo, raccolga su di un unico volume, diversi esercizi spiegati e da svolgere step to step in modo chiaro ed impeccabile come solo lo stesso sa fare.

Consiglio di affiancare questo testo ad altri, magari dello stesso autore, per riuscire ad avere una visione più ampia possibile ed approfondire i vari concetti di questo immenso mondo che gira intorno ad Arduino.

In breve direi che Il manuale di Arduino di Paolo Aliverti è un ottimo testo di partenza per apprendere i primi rudimenti ed avventurarsi nel mondo di Arduino, della programmazione. Per quanti invece sono già un passo avanti potrebbe rivelarsi molto utile tenere il testo a portata di mano, cosi da tirarlo fuori in caso ci sia il bisogno di riprendere qualche argomento di cui non si è compreso bene qualche concetto.

Se dovessi dare un voto al libro in quetsione direi 9/10, ci fossero stati più esercizitazioni pratiche da svolgere sarebbe stato un 10 pieno.

Prima di lasciarvi vi ricordo che Arduino vanta una grande community alla quale chiedere aiuto al fine di ottenere supporto per la realizzazione di quanto avete in mente.

Non esitate a chiedere!! Siate Curiosi!! Non abbiate paura di imparare!!

Se avete da segnalare qualunque risorsa interessante sull’argomento Arduino, link a risorse web, ulteriori libri, esercitazioni pratiche, progetti e quant’altro, non sitate a farlo. Sarà mia premura inserirli sul sito al fine che possano essere di aiuto ad altri.