Archivio dei tag Hardware

DiFabio Gangemi

Arduino: Cos’è e come funziona

Se siete arrivati fin qui, è perché anche voi come me avete sicuramente sentito parlare di “Arduino”, siete curiosi e vorreste capire cos’è e come funziona.

Bene, benvenuti!! Siete capitati nel posto giusto.

In questa mia prima guida su Arduino cercherò di essere il più breve possibile tralasciando molte cose che potrebbero all’inizio rendere difficile la comprensione del testo ai meno esperti che non avendo mai avuto a che fare con elettrotecnica, elettronica, sensori, attuatori ecc… ecc… al solo sentir pronunciare alcuni termini andrebbero in panne.

Sappiate fin dall’inizio che il mondo di Arduino è veramente vasto e man mano che vi ci addentrerete nello stesso potrebbe diventare molto complesso districarsi fra le varie problematiche che vi ritroverete ad affrontare.

Nonostante tutto, non abbiate paura di sbagliare!! Metteteci passione, curiosità, voglia di fare e i risultati non tarderanno ad arrivare.

Le soddisfazioni non mancheranno!!

Ebbene attraverso Arduino anche noi possiamo essere inventori, sarebbe meglio dire “maker”, e provare così a creare qualunque tipo di dispositivo che ci passi per la testa ed entrare in quel mondo che fino a ieri era riservato a pochi eletti.

Cominciamo!!

Fino a ieri chi avesse voluto imparare a programmare, creare un dispositivo elettronico, da sé, avrebbe dovuto dotarsi di strumenti “hardware” e “software” nella maggior parte dei casi costosi oltre che difficili da usare. Al contrario l’hardware di Arduino costa poco, bastano circa dieci euro per cominciare, mentre il software essendo “Open source” viene rilasciato totalmente in modo gratuito ed è quindi accessibile a tutti.

Hardware
Arduino a livello fisico è composto da una schedina elettronica alla quale poi poter collegare tutto quello che fa parte del progetto che abbiamo in mente. Sensori, attuatori, pulsanti, cavetti ecc..ecc… Di queste schedine elettroniche ne esistono diversi modelli più o meno complessi fra di loro e destinate ad usi diversi. Una volta che abbiamo imparato a programmare una delle tante schede elettroniche che fanno parte della famiglia di Arduino il gioco è fatto. Tutte le schede Arduino utilizzano lo stesso linguaggio, software, di programmazione.

Arduino cos'è e come funziona?

Breve introduzione su cos’è arduino e come funziona.

Software
Per dare vita al nostro Arduino e comunicare con lo stesso dobbiamo procurarci prima di tutto il programma ufficiale disponibile “qui”. Attraverso lo stesso potrete poi iniziare a scrivere i vostri programmi da caricare successivamente su Arduino. I programmi che saranno scritti utilizzano un linguaggio di programmazione simile a “Java” o “C/C++” ma molto più semplice. In breve per scrivere codice adatto ad Arduino bisogna imparare la sua lingua, il modo in cui parla e seguire delle regole ben precise. Una volta imparato il modo con cui comunicare con Arduino tutto diviene più semplice.

Nota: Ci sono anche altri modi di programmare Arduino attraverso alcuni software disponibili e utilizzabili direttamente su internet, alcuni di essi li ho riportati nella sezione “link” del sito, se siete curiosi dategli un’occhiata. Sappiate solo che il linguaggio, il modo in cui scriverete i vostri programmi, non cambia.

Per concludere:
“Arduino non è che una piattaforma composta da una parte Hardware e una parte software che combinate insieme ci permettono di creare qualunque dispositivo elettronico che abbiamo in mente”.

Sul web si possono trovare tante risorse, progetti interessanti, e una grandissima “community” tutta italiana pronta ad aiutarvi nel caso aveste bisogno.

Se ho acceso in voi un po’ di curiosità sul mondo di Arduino e vorreste saperne di più continuate a seguirmi.

Nel frattempo chi ha voglia di approfondire il tutto prima possibile vi rimando alla lettura di qualcosa di più impegnativo come il “Manuale di Arduino di Paolo Aliverti” di cui mia recensione al link appena indicato.

Non esitate a condividere altre risorse che parlano di Arduino, siti web, articoli, tutorial, progetti, collaborazioni, ecc… ecc… sono in benvenuto.

Vedrò di pubblicare quanto da voi segnalato sul sito al fine che tutti gli utenti possano trovare informazioni utili più facilmente.