Archivio delle categorie Tecnologia

AvatarDiFabio Gangemi

Migliori notebook: novembre 2019. Guida all’acquisto.

Come accennato in un mio precedente articolo, Notebook o Desktop: Guida veloce alla scelta in base al prezzo,  possiamo affermare che esistono tre fasce di riferimento fra le quali è possibile scegliere un computer, notebook o desktop che sia.

Fascia bassa: Con costi che si aggirano intorno alle 199€ fino a 400€/450€. Rientrano in questa fascia tutti quei computer poco potenti utilizzati per operazioni semplici come navigare ad internet, scrivere documenti di testo, inviare e ricevere email, nulla di più.

Fascia media: Con costi che partono dalle 500€ fino ad arrivare a 900€/950€. In questa fascia di prezzo troviamo tutti quei computer che oltre a poter essere utilizzati per le operazioni più semplici permettono, in quanto all’interno degli stessi vengono montati componenti più potenti e veloci (CPU, GPU, RAM, SSD), di far girare anche software più impegnativi. Rientrano in questa fascia tutti quei computer in grado di far funzionare software per il disegno tecnico, per il fotoritocco, per il design. Anche se non in modo non eccezionale possono far girare software per il video editing, per l’animazione 3D, videogiochi di ultima generazione.

Fascia alta: Con costi che partono da 1000€ per arrivare a 1500€ e anche oltre. Rientrano in questa fascia tutti quei computer in grado di far funzionare software di qualunque tipo senza alcun compromesso.

Durante la scelta di un computer bisogna fare molta attenzione ai componenti interni che sono presenti nello stesso. Avere un computer di fascia alta che monti un hard disk tradizionale (HDD) anziché uno di nuova generazione (SSD) significa perdere molo in prestazioni.

Meglio spendere se ne si ha la possibilità, 50/100€ in più per un computer che abbia un componente migliore rispetto ad un altro così da evitare limitazioni fastidiose e nel peggiore dei casi che il sistema funzioni male.

Di seguito vedrò di elencare tre  notebook per ogni fascia di riferimento (bassa, media, alta) così da fare una selezione ristretta dei migliori modelli disponibili per le rispettive fasce di prezzo/prestazioni.  

Notebok

Fascia bassa

Acer Swift 1 SF114-32-P7YP
CPU Intel Pentium Silver N5000,
RAM da 4 GB DDR4,
Hard Disk 128 GB SSD,
Display 14″ FHD IPS LED LCD,
Scheda video Intel UHD 605,
Windows 10 Home in S mode,
Colore Silver


Fascia media

Acer Nitro 5 AN515-52-588Y
CPUIntel Core i5-8300H
RAM 16 GB
Hard Disk 256 GB SSD + HDD 1000 GB
Scheda video NVIDIA GeForce GTX 1050Ti 4G GDDR5
Display 15.6″ FHD IPS LED
Windows 10 Home
Colore Nero


Fascia alta

MSI GL75 9SE-029IT Notebook
CPU Intel Core i7 9750H
RAM 16GB RAM
Hard Disk 256GB NVMe PCIe SSD + 1TB (SATA)
Display 17.3″ FHD
Scheda Video Nvidia RTX 2060 GDDR6 6GB [Layout italiano]
Colore Nero


Prima di procedere all’acquisto di un computer chiedetevi quale sia il vostro budget che avete intenzione di spendere. In base a quello poi viene più facile orientarsi e andare a cercare la configurazione migliore che si riesce ad ottenere per la cifra che avete in mente.

Ci tengo a precisare che i modelli di notebook disponibili in commercio sono veramente tantissimi e sarebbe impossibile elencarli tutti, fare il confronto fra di essi. Tuttavia i notebook da me selezionati per le rispettive fasce di prezzo/caratteristiche dovrebbero soddisfare anche gli utenti più esigenti.

Ricordate che per qualunque richiesta sono qui a vostra dispozione. Non esitate a contattarmi.

AvatarDiFabio Gangemi

Notebook o Desktop: Guida veloce alla scelta in base al prezzo

Mi capita spesso di trovarmi di fronte a persone che mi chiedono consigli per acquistare un “computer” in base a delle specifiche esigenze.

C’è chi chiede un computer da utilizzare per gaming (videogiochi) chi per fare fotoritocco o montaggio video, chi invece per fare grafica 3D e animazione, chi per fare design o disegno tecnico e infine, ma non per ultimi, ci sono quelli che chiedono un computer solamente per navigare ad internet, elaborare documenti di testo, leggere email.

La parte più difficile sta nel far capire alle persone che fra un computer ed un altro ci possono essere grosse differenze tecniche legate ai componenti interni e di conseguenza anche grosse differenze a livello di prezzo.

Esteticamente alcuni computer possono sembrare simili ma internamente può cambiare praticamente tutto.

Per semplificare un bel po’ senza dilungarmi in lunghe pagine contenenti le caratteristiche tecniche e prestazionali dei vari “componenti” che sono presenti all’interno di un computer cercherò di basarmi su uno dei fattori principali che spinge la maggior parte dei noi alla scelta di un computer anziché di un altro, il “Prezzo”.

Tuttavia, è giusto capire anche un pò del perché a volte ci siano grosse differenze di prezzo e “prestazioni” fra computer.

Per questo motivo non posso fare a meno di  accennare anche se in modo generico a quei componenti che incidono molto sulle prestazioni e anche sul prezzo finale di un computer:
CPU;
Scheda video;
RAM;
Hard Disk.

La CPU, quello che semplicemente viene chiamato da tutti “Processore”, non è altro che il cuore di ogni computer moderno. Per semplicità diciamo che il processore può essere paragonato al motore presente sotto il cofano delle nostre auto. Più il motore è potente, più veloce e reattiva sarà l’automobile. Più il processore è veloce, performante, più il computer sarà a sua volta veloce, reattivo, in grado di farci usare più programmi contemporaneamente. Al contrario se La CPU è lenta il computer diventa lento, non ci è possibile aprire più programmi contemporaneamente e nel peggiore dei casi anche le operazioni più semplici si trasformano in lunghe e snervanti attese. I prezzi delle CPU dipendono dalla loro potenza, prestazioni. I più economici e meno performanti partono dalle 40€ per arrivare a quelli più veloci che possono superare anche i 1500€.

GPU, quella che tutti chiamano semplicemente “Scheda video”, è un componente che si occupa dell’elaborazione grafica gestita dal computer. La maggior parte dei “software” che si occupano di grafica traggono beneficio da una scheda video dedicata consentendo così all’utente di poter lavorare meglio. Se si pensa che il computer che si ha intenzione di acquistare verrà usato principalmente per l’elaborazione di immagini, foto, video, grafica 3D, animazione, disegno tecnico, videogiochi allora non si può fare assolutamente a meno di una buona scheda video. Come per i processori, anche nel mondo delle schede video ci sono modelli meno performanti , poco veloci, che partono da costi di circa 40€ fino ad arrivare ai modelli molto più performanti, molto veloci, i cui costi possono superare la cifra di 1500€.

La RAM (Memoria) potrebbe essere definita come una lavagna all’interno della quale il computer scrive, copia, cancella e riscrive i dati di tutti i programmi che utilizziamo, apriamo e chiudiamo, nel computer. Più grande è la lavagna dove il computer potrà depositare i dati, meglio funzionerà lo stesso. In breve più memoria RAM ha il computer meglio è. Il minimo oggi, nel momento in cui scrivo l’articolo, per non incappare in problemi vari, è avere 8Gb di RAM nel computer. I prezzi di un modulo di RAM da 8Gb partono da 35€. Alcune configurazioni di computer permettono di poter montare moduli di memoria RAM per raggiungere quantità di 16Gb, 32Gb, 64Gb, 128Gb e di andare anche oltre. Com’è facile intuire il prezzo dipenderà dalla quantità di RAM che decideremo di montare nel computer.

L’Hard Disk, detto anche disco rigido, è un altro tipo di memoria utilizzata dal computer per lo stoccaggio dei dati, per consentirci di memorizzare i programmi installati, salvare i vari file, all’interno dello stesso. Ad oggi esistono principalmente due tipologie di Hard Disk, quelli a stato solido (SSD) e quelli tradizionali (HDD). I primi (SSD) sono composti da Chip di memorie che permettono una maggiore velocità di lettura e scrittura dei dati, i secondi (HDD) sono notevolmente più lenti dei primi in quanto realizzati con componenti elettronici e meccanici. In breve gli SSD sono consigliati in quanto la loro velocità rende il computer molto ma molto più veloce e reattivo rispetto ad un hard disk tradizionale(HDD).

Continuando a semplificare il tutto esistono 3 categorie principali di configurazioni che possiamo realizzare:

Fascia Bassa

Se si ha intenzione di usare il computer per fare operazioni semplici come navigare ad internet, elaborare testi, inviare e ricevere email, diciamo lavoro d’ufficio, si può scegliere fra modelli con specifiche tecniche di base. Questa tipologia di computer sono anche i meno costosi, infatti si trovano a prezzi che partono all’incirca da €199,00 per arrivare fino €450,00. I modelli di computer notebook o desktop che rientrano in questa fascia di prezzo non possono far funzionare videogiochi con grafica 3D e avrebbero anche molti problemi a far girare software per l’elaborazione di foto, video, e assolutamente non riuscirebbero a far girare software per grafica 3D, animazione, software per il disegno tecnico.

Fascia Media

Se si cerca un computer che ci permetta di muovere i primi passi, con qualche compromesso, nel mondo del fotoritocco, montaggio video, design, disegno tecnico, si può tranquillamente puntare su computer che si aggirino come fascia di prezzo dalle €500,00 alle €900,00. I modelli che rientrano in questa fascia di prezzo oltre a svolgere in modo più veloce e performante, le operazioni semplici accennate qualche rigo più su, riescono anche a supportare la maggior parte dei programmi per il fotoritocco, video editing, disegno tecnico. Anche se non in modo eccezionale riescono a far girare videogiochi 3D, software per grafica e animazione.

Fascia Alta

In questa fascia rientrano tutte quelle tipologie di computer che per questioni tecniche avendo dei componenti diciamo “specializzati” a svolgere specifici compiti, diventano più potenti e veloci sotto tutti i punti di vista. Questa tipologia di computer possono far funzionare qualunque tipo di software senza alcun compromesso, da quelli più semplici a quelli più complessi e pesanti come giochi 3D, software per grafica e animazione senza dimenticarci dei software per il disegno tecnico. Questa tipologia di computer parte come fascia di prezzo dalle € 1000,00 per arrivare a cifre anche più alte come € 1500,00, € 2000,00 e anche oltre.

Meglio computer Notebook o Desktop?

Dipende dall’uso che si farà del computer. Il computer fisso può andare bene se si lavora sempre nella stessa sede aziendale, ufficio o a casa e quindi non è necessario spostarsi, portare nulla con se. Al contrario se c’è bisogno di lavorare in movimento il notebook risulta senza ombra di dubbio la soluzione migliore.

Personalmente preferisco il computer fisso in quanto più facile da riparare, posso fare upgrade, sostituire componenti ogni qualvolta mi pare e con estrema facilità mentre sul notebook al di là di piccolezze così come lo si compra rimane per sempre.

Requisiti minimi, Requisiti consigliati:

Se per motivi di lavoro, hobby, pensate di dover installare e usare un software specifico, prima di spendere i vostri soldi su un determinato modello di computer con relativi componenti, consiglio di andare a  leggere i “requisiti  minimi” o i  “requisiti consigliati”, che vengono rilasciati dalle rispettiva software house.

Si tratta di un breve elenco di specifiche, hardware e software, che il computer deve avere per poter far girare il programma relativo. Al di sotto di quelle specifiche c’è il rischio che il programma non funzioni del tutto o funzioni male.

Per concludere:

I computer di fascia bassa montano sempre componenti come CPU, Scheda video, RAM e Hard Disk poco performanti e quindi di conseguenza sono anche poco costosi. I computer di fascia media utilizzano componenti migliori, più veloci e potenti e il prezzo com’è comprensibile inizia a salire rispetto ai primi.
I computer di fascia alta montano componenti al top di prestazioni sotto tutti i punti di vista e quindi i prezzi iniziano a salire ulteriormente diventando accessibili a pochi.

Una scelta equilibrata dei componenti permette sia di risparmiare soldi ma anche di far funzionare in modo ottimale il computer.

In base al budget che avete a disposizione e alla tipologia di uso che farete del computer bisogna cercare di acquistare il modello più adatto alle proprie esigenze di lavoro.

Se volete realizzare una configurazione personalizzata e non sieste esperti in  assemblaggio, informatica, vi consiglio di rivolgervi al vostro tecnico informatico di fiducia cosi che sappia consigliarvi bene.

Le fasce di configurazione (base, media, alta) con le rispettive fasce di prezzo ci consento nella maggior parte dei casi di capire fin da subito a quale categoria appartiene un computer e che tipo di lavoro si possa svolgere con lo stesso.

In ogni caso se avete dubbi, chiedete!!

I modelli che vengono messi in commercio dalle varie case produttrici sono sempre tanti e a volte a meno che non si è esperti del settore viene difficile capirne le differenze, conoscere le caratteristiche, le pretazioni.

A volte i Centri commerciali, Amazon, lanciano varie offerte promozionali, sconti, che consentono di risparmiare bei soldini. Ovviamente un computer di fascia alta pur risparmiando tanto non scenderà mai al di sotto di certe cifre. 

Spero di esservi stato un pò di aiuto e avervi tolto diversi dubbi per capire come muovere i primi passi nella scelta di un computer.

Per qualunque necessità, domande, in merito, se avete intenzione o vi passa per la testa di realizzare una configurazione personalizzata o pensate di acquistare un nuovo comuter desktop o notebook che sia non esitate a conttattarmi.

 

AvatarDiFabio Gangemi

Un click per la scuola: Cosi Amazon aiuta le scuole.

L’interessante iniziativa, partita a fine agosto 2019, permette attraverso ogni acquisto effettuato su “Amazon” di regalare una piccola parte della spesa del proprio acquisto ad una scuola di vostra scelta.

Scuole elementari, medie, superiori, potranno così avere il loro credito virtuale e decidere come spenderlo per l’acquisto di attrezzature didattiche, libri, cancelleria e tanto altro.

Per aderire all’iniziative bisogna recarsi sul sito di riferimento “Un Click per la scuola”, selezionare l’istituto a cui si vuole fare la donazione. Effettuare l’accesso con i propri dati, gli stessi usati per effettuare i propri acquisti su Amazon e successivamente procedere come sempre fatto.

Per ogni acquisto successivo il sistema devolverà in automatico una parte della nostra spesa alla scuola scelta in precedenza.

Un click per la scuola. L’iniziativa di amazon per aiutare le scuole.

Le scuole devono a loro volta registrarsi allo stesso sito “Un Click per la scuola”. Una volta effettuato l’accesso, dalla loro pagina personale potranno monitorare il credito virtuale accumulato.

Si potranno devolvere parte dei propri acquisti fino a febbraio 2020, mentre le scuole possono richiedere doni fino ad aprile 2020.

Se vie è piaciuta la notizia vi invito a partecipare a questa interessante iniziativa scegliendo di destinare parte dei propri acquisti alla scuola di proprio interesse.

c’è veramente bisogno di attrezzature nuove per stuzzicare l’interesse dei nostri ragazzi che hanno tanta voglia di fare, di mettersi in gioco.